Jump in UK Skyline di Londra

Vivere a ... Manchester

Autobus e metropolitana tipici dell'Inghilterra

Come è la vita a Manchester?

Vivere a ... Manchester

Questo racconto è stato basato sull’esperienza di Elisa B., che ha trascorso quattro giorni a Manchester a inizio febbraio 2013, in avanscoperta per il suo trasferimento, ma è stato chiaramente rivisto e ampliato al fine di cercare di fornire qualche indicazione utile.

Elisa, romana, mi racconta che su suggerimento di un'amica per la prima volta nella sua vita ha preso in considerazione l'idea di visitare Manchester.
Dopo anni di precarietà, zero prospettive future e una qualità della vita sempre peggiore, da tempo stava valutando l’ipotesi di tornare a vivere in Inghilterra, per offrire un futuro migliore alla sua una famiglia con bambini piccoli.

Quando si parte con il piede giusto

Le premesse sono ottime: basso costo della vita, città grande ma non troppo, con ottimi servizi e abbondante offerta di lavoro. Oltre che per gli Oasis e le tre squadre di calcio (Manchester city, Manchester United e la meno conosciuta Wigan Athletic tutte facenti parte della Premier League), Manchester ha la brutta nomea di essere una città piovosa e con un alto tasso di criminalità.

Febbraio è uno dei tre mesi più freddi dell’inverno inglese; un inverno che tuttavia non sembra coincidere con il calendario italiano, poiché a Dicembre (forse per via della corrente del golfo) l’Inghilterra sembra avvolta in una specie di cappotto.
Il clima in questo periodo dell’anno è certamente rigido se comparato a Londra. La temperatura media si attesta sui 2 e i 7 gradi di giorno contro i 6 / 8 di Londra.

Nei quattro giorni di perlustrazione mancuniana Elisa ha avuto parecchie conferme e soprattutto parecchie sorprese, la maggior parte delle quali positive.

C'è troppo da fare

Quattro giorni non sono per nulla sufficienti a percepire cosa un posto abbia da offrire, né a comprendere eventuali problemi (che quando si è in vacanza non si coglierebbero lo stesso); ma è indubbio che la componente di rischio nel lanciarsi verso l'ignoto è da mettere in conto a prescindere dalla città scelta, anche perché nell’affrontare un trasferimento non ci si può permettere il lusso di passare due-tre mesi in un posto e valutarne se o meno convenga spostarcisi.

Detto questo, Manchester a detta di Elisa è stata una città sorprendente: molto più carina del previsto, architetture interessanti sia dell'epoca industriale che contemporanee, più grande e “metropoli” di quanto ci si può aspettare, multietnica e piena di locali interessanti.
Non mancano poi le attività indoor per bambini, musei fenomenali (e quasi tutti gratuiti), che fa capo a un centro piccolo ma vibrant e affollato.

I trasporti pubblici a Manchester

A proposito del centro e dei suoi servizi. Manchester ha due stazioni dei treni che la collegano con le altre aree della Greater Manchester, una raggiera composta da 9 città vere e proprie, che si conglomerano in un'area urbana di circa 3 milioni di abitanti (Nota: Manchester è solo una delle nove città e conta circa 400.000 abitanti).

La cosa più spettacolare sono i trasporti cittadini: una rete di tram capillare (e puntualissimi) che sostituisce la metro, autobus double decker dovunque e a ogni ora, e - ciliegina sulla torta - tre linee di autobus (chiamate Metroshuttle) che girano ogni 6 minuti in tutte le stradine del centro completamente gratuiti!
Lo scopo è di invogliare le persone all’uso dei mezzi pubblici, con tutte le conseguenze che questo comporta.

Il costo varia in funzione della lunghezza del tragitto, e non è quindi fisso come gli autobus di Londra. Se tuttavia pianificate di girare anche al di fuori del centro città, probabilmente conviene comprare una tessera giornaliera.

Lavorare a Manchester

Per quanto riguarda il lavoro, anche a Manchester vi sono moltissime offerte di lavoro. Come sempre è consigliabile non illudersi e pensare che ci stiano aspettando con il tappeto rosso srotolato, ma sembra davvero che ci sia molto lavoro, soprattutto in campo IT.

Manchester ha da poco visto l’inaugurazione della Media City, un'isola prima malfamata ora completamente trasformata in un centro di primo livello dedicato ai media. La BBC ha trasferito là molti dipartimenti, e ci sono altre aziende leader nel broadcasting.

A quanto mi riferisce Elisa, questo sembra aver creato una nuova forma d’indotto che sta contribuendo a rendere la città ancora più smart, vista la gran quantità di persone del settore che si sono spostate da Londra, e non tutti a malincuore.

Affittare o acquistare casa a Manchester

Il costo delle case a Manchester, impossibile ma vero, è ridicolmente basso, soprattutto se rapportato all'ampiezza della casa. Una casetta indipendente di due piani con salotto, sala da pranzo, cucina, tre stanze da letto, bagno con vasca (senza bidet, of course) e seconda toilette separata, più giardino enorme e posto macchina può costare circa £120,000. La stessa casa in affitto, considerando che la zona dove questa proprietà era situata è una zona posh (a 9 minuti di treno dal centro), costa £600 più le spese.
Una proprietà simile, ma in una zona meno pretenziosa, si può trovare anche a £450 al mese, e per l'acquisto anche £80,000.

Considerazioni finali sul costo della vita

Una considerazione importante che va fatta tuttavia è che gli stipendi a Manchester sono comunque inferiori rispetto a quelli di Londra, ma il costo della vita è comunque proporzionato, però a dire dei locals che Elisa ha incontrato durante la sua esperienza a Manchester, con prole a carico si può campare benissimo con uno stipendio full-time e uno part-time.

Come indicazione di massima, le spese mensili da sostenere per mutuo/affitto, utenze, council tax, benzina e alimenti, per una famiglia di due adulti e un bambino, si attestano sulle £1,000/£1,200.
A conti fatti, molto di meno del costo della vita di una grande città come Roma (dalla quale sia Elisa che il sottoscritto provengono).

Un’esperienza positiva quella di Elisa, che ha chiaramente deciso di fare le valigie una volta per tutte.

Commenti

Lascia un commento

Cancella commento

* N.B. Il tuo commento sarà moderato prima di venire pubblicato. Mandare più volte lo stesso commento potrebbe ritardare il processo di approvazione.